Alcune aziende chiuderanno: ecco come potrebbero salvarsi e prosperare

di | 12 Maggio 2019
Condividi con chi ami

Prosperare … ma qual’è l’ingrediente? 

Stiamo comunque parlando di come potrebbero salvarsi, ma soprattutto del perchè queste aziende chiuderanno.

Forse sono ancora in tempo … ma sarà dura!

Veniamo ai FATTI, non alle OPINIONI!

Aprile 2019: SIMA, la fiera agricola di Parigi, dichiara che la prossima edizione del 2020 aprirà le porte in concomitanza con EIMA International di Bologna (fonte Agronotizie)

Addirittura apriranno 3 giorni prima.

Oltre al danno la beffa.

Questi sono 2 eventi di portata internazionale.

Questo “affronto” ovviamente ha creato un terremoto perchè esisteva un “accordo non scritto” di rispetto delle date, degli impegni di presenza dei vari espositori, ecc.

Non voglio entrare nel merito della decisione “politica”, io voglio come sempre fare un’analisi e vedere le cose dal punto di vista della piccola media impresa “nostrana”.

Quando si “fanno delle guerre” qualcuno si fa sicuramente male.

Vediamo chi.

Nella fiera dell’agricoltura non si parla solo di “piante”, ma di tutto l’indotto, per esempio la meccanica, gli accessori per la potatura e molto altro.

Da chi è composto il 70% di questo mercato?

Da migliaia di piccole e medie imprese italiane, moltissime dell’Emilia Romagna.

Quindi?

Come “subiranno” questa sovrapposizione?

Tantissime PMI non sono organizzate per fare 2 fiere in contemporanea, non hanno il personale e a volte le risorse economiche, quindi dovranno fare una scelta e partecipare solo ad una, perdendo delle opportunità.

Tanti clienti e distributori italiani ed esteri non potranno partecipare sia a Bologna che a Parigi in contemporanea, non hanno il dono dell’ubiquità, quindi dovranno decidere dove andare, con conseguente perdita di opportunità per gli espositori.

Si può prosperare lo stesso?

Ricapitolando: da sempre le PMI puntano tutto sul prodotto e poi fanno le fiere perchè aspettano di incontrare i clienti attivi e di conoscere nuovi clienti.

La decisione “francese” sicuramente porterà ad un “piccolo” terremoto.

Se la “portata commerciale” della fiera calasse del 20 – 30% è sicuro che alcune PMI avranno un grande contraccolpo di fatturato.

Tra i 1286 espositori italiani probabilmente “solo” il 20% subirà uno choc importante.

Sono “solo” 250 aziende, ma non vorrei essere nei loro panni.

Tutto questo per una decisione presa da “altri”.

Loro non penseranno più a come prosperare, ma avranno problemi a sopravvivere perchè non hanno un DNA commerciale.

Quando si troveranno in grande difficoltà malediranno i francesi, il governo, le mezze stagioni, la globalizzazione, internet, ecc. ma il vero problema è la loro mentalità.

La maggior parte ce la farà, ma pochi non ce la faranno.

Di quei pochi … nessuno se ne accorgerà.

Tranne loro, titolari, dipendenti, rispettive famiglie, l’indotto e pochi altri.

Poco rumore.

The show must go on.

Quindi come si può prosperare?

Ecco la ricetta.

Devi avere i dati del mercato in cui vuoi crescere.

Devi 'possedere' almeno le mail dei 'prospect' del tuo target.

NON devi MAI dipendere da nessuno, fiere, venditori, agenzie di Marketing, ecc.

TU devi possedere i dati ed averne il pieno controllo

Quando hai i dati NON dipendi MAI più da nessuno e da decisioni folli prese da altri.

Poi quando avrai i dati vai a leggerti questo articolo in cui ti spiego cosa farci.

Questo ti serve per avere la giusta autonomia di impresa.

NON devi dipendere da una decisione di un politico.

Trump ha appena imposto ai suoi alleati, tra cui l’Italia, di NON fare affari con l’Iran.

NON mi interessa analizzare le decisioni politiche.

Mi metto nei panni di chi investe in ricerca ed ha creato un prodotto straordinario e sta facendo affari, poi di punto in bianco …

Alcune PMI italiane che avevano con grande difficoltà iniziato business in Iran e vedevano un grande sviluppo, grazie agli incrementi degli ultimi anni, oggi sono in ginocchio perchè hanno abbandonato il Marketing e la gestione commerciale.

Sicuramente NON sarai tra le poche aziende che chiuderanno (pur essendo delle eccellenze nel prodotto), ma vorrei farti una domanda: “Perchè aspetti a fare azioni di Marketing solo quando ne hai bisogno?

Quando ne hai bisogno è tardi!

Non devi dipendere da nessuno.

Procurati un database profilato e cerca di tenere una relazione con il mercato perchè da un giorno all’altro qualcuno potrebbe prendere una decisione politica che va a toccare il tuo business e se sarai in forte difficoltà nessuno se ne accorgerà, tantomeno se chiudi.

E’ triste.

The show must go on.

L’amore vince sempre

Roberto Bonazzi


Condividi con chi ami

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.