Ecco come è cambiato il modo di vendere (esempio pratico)

di | 4 Maggio 2019
Condividi con chi ami

cambiato il modo di vendere

E’ cambiato il modo di vendere e non di poco.

Ecco un esempio pratico.

Da venerdì 19 aprile 2019 fino a lunedì 6 maggio 2019 c’è stato un mega ponte, che comprendeva Pasqua e Pasquetta, il 25 aprile, il 1° maggio, oltre ai sabati e le domeniche nel mezzo .

Non tutte le aziende hanno fatto questo lunghissimo ponte, ma tutte hanno avuto un’interruzione della regolare attività.

All’interno delle aziende “mezze aperte” ci sono stati dei dipendenti che hanno chiesto pochi giorni per stare a casa o andare in vacanza.

Quando ci sono questi ponti per i venditori è un problema.

Il venditore non sa di preciso chi è chiuso solo fino al 25 aprile, chi ha fatto l’intero ponte, chi è aperto ma a ranghi ridotti, ecc.

Inoltre quando ci sono queste “mezze ferie” difficilmente sei ricevuto, il venditore è un pò “uno scocciatore” in queste circostanze.

Questa “interruzione” della normale attività di vendita per alcune aziende porterà ad una flessione dei fatturati.

Maledetti ponti 😉

Ora ti spiego cosa è successo a me.

In un momento in cui l’imprenditore è più “scarico di lavoro” può permettersi di “cazzeggiare” un pò di più, e sai dove va?

Tu cosa fai per cercare le cose che desideri acquistare?

Un giretto su internet.

Per informarsi.

E’ normale!

E così hanno fatto alcuni imprenditori nei miei confronti.

Durante questo “maxi ponte”, ho avuto più richieste di inizio collaborazioni che nei primi 3 mesi e mezzo dell’anno.

Me lo hanno detto loro, di solito sono di corsa, adesso tra un abbacchio ed una grigliata hanno trovato il tempo di avvicinarsi.

E’ cambiato il modo di vendere

Come mi hanno cercato?

Tramite un “bot” che ho nel mio blog.

Un “semplice” gratuito “bot”!

Sono imprenditori che mi hanno trovato su internet in passato e quando avevano tempo hanno letto i contenuti che regolarmente pubblico.

Essendo più liberi in questi giorni sono venuti a comperare, non io sono andato a vendere a loro.

Se vai da un cliente che non è pronto a comperare … è tempo perso.

Se un cliente è pronto e deciso ad un acquisto devi facilitargli l’accesso alla tua azienda.

Si è invertito l’onere della prova.

E’ inutile che vai a “scassargli la uollera” quando non è pronto.

Mettigli a disposizione tutti gli strumenti che serviranno al tuo (potenziale) cliente affinché possa venire da te quando desidera ed acquistare in totale libertà.

Per fare ciò devi essere “sempre” presente nella sua mente.

Produci contenuti interessanti per lui.

Con costanza.

Hai capito che è cambiato il modo di vendere?

Riassumendo:

Certi momenti, come le ferie, i ponti, ecc. possono rallentare la normale routine di vendita vecchio stile e far perdere profitti.
Ciò che è un problema in realtà è un'opportunità se la sai cogliere.
Sforna contenuti di altissimo valore per il tuo mercato che desideri conquistare.
Costantemente.

Se non hai tempo leggi questo articolo.

E’ cambiato il modo di vendere!

Metti un percorso facilitato di ingresso alla tua azienda.
NON basta mettere nel sito i tuoi contatti e aspettare che ti scrivano una mail.
Ricorda che è tempo (e denaro) perso provare a vendere a chi non è pronto all'acquisto.
E' più facile vendere un prodotto, o servizio, della tua azienda a chi è già pronto all'acquisto ed è già stato 'educato' alla tua filosofia.
Fallo TU prima che lo facciano i tuoi concorrenti!

Non ti è chiaro come fare?

Vieni a vedere il prossimo evento, dove ti dimostro come anche tu lo puoi mettere in PRATICA: clicca qui per scoprire la prossima data.

L’amore vince sempre

Roberto Bonazzi


Condividi con chi ami

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.