Fare Mail Marketing è importante per una piccola azienda?

di | 23 Dicembre 2017
Condividi con chi ami

Fare Mail Marketing o … non fare Mail Marketing?

Questo è il dilemma …

Fino a pochi anni fa questa domanda non se la poneva nessuno, sia professionisti che piccole imprese, tutti vivevano (molto bene) di passaparola e poco altro.

Gli ultimi anni però hanno evidenziato nuovi scenari che impongono anche alle micro realtà di conoscere ed utilizzare il mondo web.

Perché?

1) I consumatori hanno cambiato le abitudini di acquisto

“Ti è mai capitato, prima di fare un acquisto, di andare a prendere informazioni su internet?” – Si, vero?

“Conosci altre persone, o professionisti, che prima di comperare qualcosa vanno nel web ad informarsi magari anche guardando video, oppure andando nei forum per vedere cosa ne pensano altri clienti?” Anche questo è un Sì, vero?

Normale, tutti lo facciamo, sempre di più. E quasi mai, ma sempre meno, si va sul “classico e vecchio cartaceo”.

Su internet è più comodo ed è tutto più aggiornato.

Addirittura Google quando cerchi qualcosa ti mette già in relazione con altri prodotti o concorrenti simili.

Quindi cosa può succedere?

Che i tuoi “clienti” cercando la tua azienda o il tuo prodotto si possono perdere o, senza accorgersene, andare a vedere realtà tue concorrenti, solo perché su Google loro sono posizionati meglio!

Ti risulta?

10 o 20 anni fa funzionava così? Ovviamente NO.

Non serviva un’attività di web marketing a quei tempi.

Se pensi che oggi puoi comportarti come facevi allora e che la tua azienda non ne sarà toccata, che il tuo settore è particolare, credimi, sei fuori dal tempo e anche un po’ irresponsabile.

Fare Mail Marketing è fondamentale, ricordalo.

2) I concorrenti non aspettano che ti risvegli

Mi capita spesso di sentire imprenditori che affermano che a loro non serve essere “sul web”.

Alcuni concorrenti, pur essendo nello stesso mercato, si organizzano molto bene e creano una presenza, una reputazione, una percezione per il proprio mercato davvero impeccabile; basta ciò per mettere in grandissima difficoltà chi ha deciso di stare fuori dal web.

Quasi peggio sono coloro che si giustificano pensando che sia sufficiente avere un sito messo on line ovviamente non curato; questo non è sufficiente per continuare a prosperare.

Questo mondo è finito!

GAME OVER

Ovviamente la colpa viene imputata alla crisi.

Se pensi che per Nokia, nei confronti di i-Phone sia stato diverso ti sbagli.

L’avvento di AirBNB, Expedia, ecc, hanno contribuito decisamente all’estinzione di centinaia di agenzie viaggi tradizionali, anche molto professionali ed organizzate.

Potrei continuare a farti tanti altri esempi.

Hanno fatto proprio come i dinosauri, non si sono accorti che si stavano estinguendo.

Eppure si sentivano forti della loro lunga storia di “dominatori della zona”. 

3) Tasso di fidelizzazione molto inferiore

I clienti ora sono molto meno fedeli ad una marca rispetto ad alcuni anni fa, questo dipende molto dalle sollecitazioni, offerte e promozioni che si presentano grazie al web.

Oggi un’azienda che produce a 10.000 km. di distanza, che fa Mail Marketing “educatamente e costantemente” è in grado di sollecitare un consumatore e lo riesce a catturare più di un’azienda che pur essendo storica e leader di mercato però è statica ed attende sulle ali della sua posizione di leader del passato.

Vedi Nokia, Motorola, Black Berry, Kodak, Blockbuster, Pan Am, Richard Ginori, ecc.

La lista potrebbe continuare per un mese.

Cosa ti insegna questo?

Se la tua azienda non spinge sul mercato lo farà un’altra e un tuo potenziale cliente, che ti avrebbe voluto provare, facilmente non lo farà perché verrà “stimolato” dal concorrente che lo dissuade e tu hai un’opportunità in meno.

4) Velocità dei cambiamenti sempre più difficili da gestire

La tecnologia è sempre più veloce e non possiamo nasconderci dietro un dito, magari giustificandoci che è una perdita di tempo.

Amazon ha portato via grandi fette di mercato ad operatori commerciali tradizionali.

Giusto o sbagliato che sia questo è il mondo odierno.

Zalando fattura miliardi vendendo scarpe su internet: non ti sembra irrazionale?

A me sì; ma non conta il mio parere … o il tuo; contano i fatti.

Tutto ciò ci sembra che sia sempre stato così, ma non dimentichiamoci che, per esempio, gli smartphone esistono dal 2007 … è passato veramente “poco tempo”.

Domanda: “sei stato capace di prevedere tutti questi cambiamenti repentini?”

Forse NO.

Ecco perché è fondamentale fare azioni di Mail Marketing, oltre che i risultati tangibili che otterrai, ti sarà utile per rimanere “sul pezzo” e non perdere troppi cambiamenti che accadono nel tuo mondo.

Il Mail Marketing NON è un'azione spot, una tantum, ma un investimento a medio-lungo termine.

Potresti avere un’azienda prospera anche senza un sito e un’attività di Mail Marketing, ma tanti settori sono stati decimati anche se fino a 2 anni prima erano floridi.

Staccati dalle tue convinzioni “OLD STYLE”, il mondo va in quella direzione.

Muoviti prima dei tuoi concorrenti.

Sarai molto fiero di te, anche per questo … molto presto.

L’amore vince sempre

Roberto Bonazzi

P.S. sei pronto a fare Mail Marketing?


Condividi con chi ami

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.