“Il mio settore è diverso!” Sei sicuro?!?

Il mio settore è diverso

Il mio settore è diverso!

Nella piccola impresa italiana è un evergreen!

Il mio settore è diverso lo dicono almeno 1 imprenditore su 3 che incontro, da 10 anni a questa parte.

“Continuando così non si va da nessuna parte”.

“In che senso? Cosa dovrebbe migliorare?” Chiedo io.

Dovremmo vendere meglio, ma soprattutto dovremmo avere margini più alti”.

La risposta più classica.

“Non c’è problema, caro imprenditore, basta solo organizzare diversamente le vendite”.

“In questi tempi rivoluzionari serve un METODO di VENDITA diverso dal solito”!

“Si lo so, Lei Bonazzi dice bene, ma il mio settore è diverso, è particolare!” (…)

Perché il tuo è un settore particolare per organizzare le Vendite, mentre per la Produzione no?

Nella Produzione ti sei organizzato bene, mentre per le Vendite mi spieghi che non è possibile … perché il tuo settore è particolare. 

In questo momento è importante avere un prodotto, o servizio, buono, ma non basta più.

Ora sei chiamato in causa per fare la differenza!

Non per fare un prodotto migliore, ma per organizzare meglio le tue vendite.

E quindi fare la differenza!

Oggi lo sai benissimo che è passato uno “Tsunami” e che l’azienda deve essere organizzata diversamente, la chiave di tutto è nel Marketing e nelle Vendite, ma fai fatica a vedere come.

Questo è il mio scopo:

aiutarti nel reparto che ha bisogno di organizzazione: Marketing e Vendite.

Lo so, ti capisco, dovremmo avere una mano dallo stato invece che “averla in faccia”, ma qua sta a noi piccoli imprenditori tirar fuori i … controscatoloni!

Però io lo so, tu pensi ancora che il tuo settore è particolare; sappi che ho esperienza in oltre 100 settori merceologici differenti e quindi ti chiedo: “Ma perchè pensi che la tua azienda sia così speciale?”

Almeno 1 imprenditore su 3 lo pensa, ma sappi che non è così.

Nel tuo settore esistono aziende che si sono organizzate, ciò significa che è possibile!

All’estero esistono tante aziende, nel tuo settore, che sono organizzate!

E’ possibile!

E’ un problema culturale. Io ti aiuto in questo.

Ti racconto un’esperienza con tanto di nomi e cognomi.

Chi ha ragione?

Circa 3 anni fa ho iniziato ad esplorare il settore ristrutturazioni edili ed ho incontrato tanti imprenditori.

Risultato: tutti quelli che ho incontrato mi hanno dimostrato che un metodo di vendita, nel settore “ristrutturazioni edili”, sia privato che commerciale, non funziona.

Dimostrato, secondo loro! (…)

Le dimostrazioni erano argomentate dalle rispettive specializzazioni, chi perché fa solo “esterni”, chi perché NON faceva tutto dalla A alla Z e si appoggiava ad artigiani esterni e quindi .., chi mi diceva che in questo settore c’è la concorrenza degli stranieri che buttano giù i prezzi, chi perché … bla bla bla.

Ti ripeto mi hanno DIMOSTRATO!!!

Secondo loro … e ne erano fortemente convinti!

Fieri di aver vinto una sfida all’OK Corral.

Poi ho incontrato un imprenditore che fa ristrutturazioni edili di Modena, seconda generazione, senza esperienza di Marketing, che mi ha detto “perchè non provare a fare qualche azione di Marketing, c’è sempre bisogno di trovare clienti migliori …” 

Bene, i primi 3 mesi di AZIONI hanno portato a vendite oltre a € 100.000, guarda il video velocissimo e ascoltalo direttamente dalla sua voce:

Chi aveva ragione? chi si sbagliava?

Te lo dico io: “tutti avevano ragione”.

Com’è possibile?

Tutti gli imprenditori di questo settore che avevo incontrato, con cui sono rimasto in buoni rapporti, sono tuttora convinti che il loro settore sia particolare e NON hanno fatto nulla di commerciale, attendendo il passaparola, e quindi sono ancora convinti di aver ragione.

Ma continuano a lamentarsi delle stesse cose, comprese le marginalità!

Ha ragione Alessandro Seghedoni di Edilmanfrè perchè i numeri sono dalla sua.

Lui è uscito dalla “guerra del prezzo”.

Vendite migliori e organizzazione commerciale hanno portato molto benessere, lo dicono i numeri.

I numeri hanno sempre ragione!

Come vedi il Marketing è democratico 😉

Tutti hanno ragione nella loro testa, ma chissà perchè continuano a lamentarsi delle stesse cose … tranne Alessandro! 

Di settore così ne conosco tanti e di “Alessandro” te ne potrei presentare parecchi, valuta tu 😉

“Il mio settore è particolare”

L’ho vissuto “1.000 volte”, per esempio con i settori informatici con decine di specializzazioni, produzioni meccaniche e macchine automatiche, ricamifici, post-produzione fotografiche, stampa 3D, prodotti e macchinari per la pulizia, organizzazione di eventi, produzione di antenne business custom, realizzazione stampi per poliuretano, macchine per il decapaggio dell’inox, ecc. ecc. ecc.

In ogni settore trovo sempre chi mi chiede “Ho visto che Lei Bonazzi ha lavorato con tantissimi settori diversi, ma Lei ha esperienza nel settore (XY)?

“Perchè sa, il mio settore è diverso, è particolare; le spiego …”

Quando sento queste parole conto fino a 1.000, faccio una serie di respiri profondi, ascolto comunque con attenzione ma alla fine il film è sempre lo stesso.

Di solito inizia uno “spiegone” di mezz’ora in cui si parla di prodotti, di clienti che non capiscono cosa loro facciano di speciale e quindi tirano sui prezzi.

“Perchè invece che cercare di comprendere se ci sono possibilità di cambiare qualcosa, e quindi di migliorare la tua azienda, mi devi spiegare perchè non funzionerà?”

Perchè non parliamo di Valore verso i clienti?

Qual è il potenziale di mercato?

In cosa ci possiamo differenziare?

Dove c’è mercato è necessario un metodo, un’organizzazione commerciale.

Non esiste settore tecnico di nicchia superspecializzato che ne sia esente.

Questa è la sfida che, come imprenditore, devi affrontare e superare: NON cercare giustificazioni per bypassare questa scelta necessaria.

“Tu pensavi di risparmiare tempo e soldi non organizzandoti nelle vendite, vero ?!?”

“No, io ho capito che è importante, ma sa il mio settore è diverso per davvero …”

A questo punto mando un messaggio ad un mio amico che fa l’esorcista ed è molto bravo, ma anche lui in questi casi non ha molti risultati 🤣🤣🤣

Beh, se la pensi così per ora sei irrecuperabile, ma ti fa onore che sei ancora qui a leggere questo post e vedrai che presto capirai meglio quanti soldi, tempo, “fegato rosicato” hai polverizzato.

Quindi cosa puoi fare?

Ford diceva: “Chi smette di investire in pubblicità per risparmiare è come se fermasse l’orologio per risparmiare tempo”.

Da allora è passato quasi un secolo, ed ora siamo in un periodo così pieno di cambiamenti dove è chiaro che servono nuove abilità commerciali, oggi Ford direbbe: “Chi smette di investire nel Marketing per vendere è come se fermasse l’orologio per risparmiare tempo”.”

Ma forse il tuo è un settore davvero particolare … 🤣

Se vuoi comprendere meglio come poter migliorare il tuo processo di vendita senza stravolgere la tua azienda partecipa al prossimo evento GRATUITO.

Cosa aspetti ?

Condividi con altri imprenditori questo post se ti è stato utile, altrimenti se ti sembra irriverente scrivimi il tuo pensiero: CLICCA QUI PER SCRIVERMI

Ti risponderò con molto piacere.

 

L’ amore vince sempre.

Roberto Bonazzi