L’energia vitale è fondamentale per ognuno di noi!

Energia vitale: capita anche a te di avere “momenti down”?

Se sei un imprenditore o un professionista sarai quasi sempre carico, cioè pieno di energia vitale, ma probabilmente avrai anche qualche momento in cui sei più “scarico”, magari per colpa di eventi esterni.

Le cose da fare in azienda sono tante, gestire dei collaboratori spesso con energia bassa, piuttosto che avere a che fare con clienti “pesanti” oppure “adempiere” a burocrazie o procedure che tolgono “sprint”, … succede anche a te?

Le vendite e gli utili sono importantissimi, ma senza l'energia vitale NON si va da nessuna parte

In sintesi l’energia è una priorità, senza di quella è inutile sfondarsi di lavoro perchè i RISULTATI prodotti saranno bassissimi.

A volte lavorare con l’energia bassa potrebbe addirittura essere improduttivo, perchè potresti fare errori che costano caro o, se va bene, devi rifare dei lavori malfatti o addirittura sbagliati.

Io credo che sia un abitudine mentale “essere carichi”, dobbiamo (o dovremmo) svegliarci ogni mattina in questo stato d’animo.

Già, potresti dire, ma come si fa?

Come si fa ad avere l’energia vitale (quasi) sempre alta?

Ci sono diversi modi, te ne elenco alcuni che uso e che funzionano.

  1. Parlare e confrontarsi con persone che hanno l’energia alta.

    Jim Rohn, un grande formatore del secolo scorso ha affermato che “tu sei la persona delle 5 persone che frequenti di più“, ciò significa che l’ambiente che ci circonda influenza le nostre idee, i nostri comportamenti, i nostri RISULTATI e di conseguenza i nostri stati d’animo. 

    Effettivamente quando si è un pò più scarichi confrontarsi con CHI è più positivo e pieno di energia ci aiuta, diciamo che è “contagioso”.
    Vorrei darti un suggerimento pratico che funziona tantissimo se vuoi avere sempre l’energia alta!
    Cerca di lasciare qualsiasi persona, dopo che ti ha incontrato, con un’energia maggiore di quella che aveva prima di incontrarti, quest’abitudine ha due vantaggi: il primo è che alle persone piace relazionarsi con persone “cariche” e quindi avrei sempre più persone che desiderano passare del tempo con te il secondo è che se ti “impegni” per avere sempre un’energia maggiore starai sempre meglio.
    Noto che questa cosa piace molto anche ai miei clienti.
  2. Leggere libri o vedere video che parlano di argomenti che ti motivano.

    Quando prepari un nuovo progetto o ti dedichi ad un argomento che è una tua grande passione automaticamente il livello energetico sale, lo hai provato anche tu vero?
    È normale che questa situazione ti crei entusiasmo, è quella parte del tuo mondo in cui sei in fase “creativa”, cioè che stai davvero creando!
    Creare significa costruire qualcosa che ancora non esiste, ma comincia a prendere forma nella tua mente e quando sarà davvero chiaro e pianificato, con la giusta AZIONE, diventerà reale!
    “Le cose vengono realizzate due volte, la prima nella tua mente …”
    Cerca di stare abbastanza tempo in questa tua “stanza creativa”!
    Lì dentro c’è tanta energia buona.
    Non dimenticare comunque di mettere poi in PRATICA 😉
  3. Pensare a progetti ambiziosi.

    Dentro alla tua “stanza creativa” puoi progettare un bel week end, come migliorare un tuo prodotto o servizio, piuttosto che sognare una rimpatriata con i tuoi compagni delle elementari, ma puoi osare anche di più.
    Potresti pensare ad espandere la tua azienda in una nuova nazione o come diventare leader di una nuova nicchia di mercato, piuttosto che migliorare radicalmente tutta la tua divisione vendita, insomma devi osare senza paura e vedrai che ti sentirai benissimo.
    Pensare in grande, all’inizio, è faticoso ma è questione di allenamento e soprattutto diventerà una nuova splendida abitudine di benessere e di espansione.
    Tanta roba! 
  4. Liberarsi dei “vampiri di energia 

    I ladri di energia sono sempre in agguato e quindi bisogna girargli alla larga.
    A volte li abbiamo in azienda, a volte ce li troviamo in famiglia, a volte li troviamo tra i conoscenti in una cena o al bar mentre facciamo colazione, insomma sono un pò ovunque.
    Questa specie “sinistra” si nutre della nostra energia e, dopo che li salutiamo, ci rendiamo conto che siamo “scarichi” e ciò non va bene.
    La prima cosa da fare è riconoscerli, poi cercare di schivarli, se possibile, altrimenti dobbiamo essere consapevoli che dobbiamo risparmiare la nostra energia buona e non farci “inquinare”.
    Non è facile, ma si può e si deve fare.
    Dobbiamo mantenere la nostra energia sempre alta quindi, se non possiamo “schivarli”, dobbiamo metterci in modalità “protezione energetica ON” per salvaguardare la nostra vitalità.

Questi 4 passi sono spunti semplici per migliorare il tuo benessere psicofisico. 

Funzionano!

La tua energia vitale è importantissima e quindi va difesa per poi essere incrementata.

Vuoi vedere come mettere in PRATICA una nuova metodologia di vendita con una grande energia vitale?

Partecipa al prossimo evento gratuito

L’amore vince sempre

Roberto Bonazzi

Roberto Bonazzi

Venditore, Blogger e fondatore di Mail Marketing Pratico.
Aiuto imprenditori e liberi professionisti a rinnovare e ad automatizzare la propria attività, affinché possano aumentare le proprie vendite semplificando il lavoro e, se lo desiderano, avere più tempo per sé stessi.

Articoli consigliati